SEO: le 5 cose da NON fare per ottimizzare una scheda prodotto in un e-commerce

Le cose da non fare in una scheda prodotto per un sito di e-commerce
SEO e scheda prodotto fonte flickr.com Paloma Gómez
Se nella prima parte del nostro focus sull'ottimizzazione della scheda prodotto all'interno di un e-commerce vi abbiamo parlato di cosa bisogna fare in ottica SEO e quindi le linee guida da seguire, nel nostro secondo appuntamento vi diremo le cose da NON fare affinché possiate posizionarvi sui motori di ricerca e quindi aver la possibilità di poter aumentare il vostro fatturato. Del resto, una scheda prodotto scritta male potrebbe pregiudicare l'acquisto di una merce che avete messo in vendita. Con conseguente riduzione del vostro fatturato. Di seguito, quindi, vi daremo 5 indicazioni in tal senso:

5 cose da non fare per ottimizzare una scheda prodotto all'interno di un e-commerce

1) Copiare: Avete pensato di lavorare in maniera molto più rapida copiando ed incollando la descrizione dei siti ufficiali quali Apple, Samsung etc...? Google in particolare di solito penalizza i contenuti duplicati e non posiziona come vi aspetterete i siti che copiano. Quindi, se volete fare un buon lavoro, dovete scrivere contenuti originali.

2) Essere troppo brevi: Ok, vero, la brevità è importante su internet poiché pochi utenti mantengono la soglia di attenzione alta dall'inizio alla fine leggendo un articolo molto lungo. Questo, però, non vuol dire che le schede devono essere di 100/150 battute. Quanto deve essere lungo? Il giusto, non c'è una misura univoca valido per tutti.
E-commerce, cose da non fare per scrivere una scheda prodotto al meglio
Scheda prodotto, SEO ed e-commerce pixabay.com - geralt

3) Nomi dei prodotti univoci: Ogni prodotto ha un suo nome, e quindi dovete scrivere quello giusto. Vero che esistono prodotti simili ma, appunto, sono simili. Non uguali. E hanno nomi diversi.

4) Usare i tecnicismi: Essere troppo tecnici non è una qualità spesso apprezzata. Anzi, rischiate di non far capire ciò che scrivete. Ovviamente, non bisogna passare da un eccesso all'altro ed essere molto generico e usare una forma di linguaggio troppo informale. Un giusto compromesso è sicuramente la soluzione ideale.

5) Foto "pesanti" e non ottimizzate: Un errore che spesso si commette: foto di altissima qualità (il che non è un male, anzi) ma molto "pesanti" (cioè che pesano diversi MegaByte). Ciò rallenta tantissimo il caricamento della pagina. Le foto devono essere ottimali ma non devono rallentare la navigazione. Inoltre, ci sono dei tag HTML che permettono un miglior posizionamento delle foto. Perché non utilizzarli?


Stai commettendo uno di questi errori o hai bisogno di un sito e-commerce? Contatta lo staff ad hoc della web agency Netminds compilando il form contatti. Ti aspettiamo!

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social network!

--- Seguici su FacebookTwitterGooglePlus e LinkedIn! ---

Nessun commento

netminds.it. Powered by Blogger.