Come essere ben posizionati su YouTube

YouTube, come rendere visibile un video
YouTube, fattori di posizionamento Fonte: pixabay.com geralt
Avete pubblicato un video su YouTube ma non riuscite ad essere visibili ed ottenere i risultati sperati? Anna Covone, una delle maggiori esperte italiane di YouTube (il link del suo canale su YouTube), ha scritto una piccola guida ricca di infografiche per illustrare i fattori più importanti che permettono al proprio video di essere ben visibile.

Innanzitutto, c'è da smontare una leggenda: le visualizzazioni sono meno importanti di come spesso si vuol far credere. Attenzione: non è che non siano importanti, ma non sono il fattore più importante. Dal 2012, infatti, come ha scritto Anna Covone, il tempo di permanenza sul video diventa più importante delle visualizzazioni. Quindi, bisogna puntare più su quanto tempo l'utente rimane a vedere il video piuttosto che sul numero di visualizzazioni. Attraverso l'utilizzo di YouTube Analytics, infatti, è possibile conoscere i tempi di permanenza: sapendo le metriche del proprio canale, si possono eliminare i difetti ed esaltarne i pregi oppure sistemare qualche dettaglio, come l'home page, l'introduzione etc... etc...

Oltre alla permanenza degli utenti, YouTube posiziona (soltanto per le prime 48 ore circa) i video appena creati anche per chiavi molto forti."Si tratta - come ha scritto Anna Covone - di una visibilità iniziale che YouTube concede al video in attesa di determinarne l’effettivo posizionamento". Ovviamente non bisogna dimenticare i fattori più classici di posizionamento come la massima cura di titolo, descrizioni e tag. Importante è anche la cosiddetta "channel autority", cioè l'autorità che ha il canale per YouTube. Ciò è derivato da tanti fattori: link, commenti, frequenza di pubblicazione etc... etc... In ogni caso i fattori che permettono il posizionamento efficace di un video su YouTube sono davvero tanti - come ha sottolineato più volte la stessa Youtuber - fra cui i social, le annotazioni e le attività esterne a YouTube stesso.


L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social network!


--- Seguici su FacebookTwitterGooglePlus e LinkedIn! ---

Nessun commento

netminds.it. Powered by Blogger.