Post su Facebook: i falsi miti

Post su Facebook: i falsi miti
Fonte foto: flickr.com - Thos Ballantyne
Qualche settimana fa, vi abbiamo parlato di come gestire una pagina Facebook e quali sono le azioni principali da compiere per poter far sì che possa crescere e ottenere l'interazione desiderata. In questo approfondimento, invece, illustreremo i falsi miti delle pagina Facebook e smontare quelle convinzioni errate che, però, sono difficili da sradicare. Noi metteremo in evidenza tre leggende da sfatare mettendo in evidenza, come, però, i social network - compreso Facebook - non siano un gioco ed le pagine vanno fatte gestire da professionisti del settore con una certa esperienza ed un bagaglio culturale non indifferente.


Tre falsi miti di una pagina Facebook

Pubblicare troppo penalizza: Questa affermazione, in via generale, è totalmente falsa. Altrimenti, come sostiene postpickr.com, i siti di news che postano continuamente su Facebook non avrebbero vita lunga. Invece, tutto dipende dalla qualità del post e dall'interessa che mostrano gli utenti.

Avere tanti "mi piace" aiuta: Nulla di più falso. Questa errata convinzione ha portato al commercio di like. Anzi, secondo alcuni studi, più "fan" si hanno e più la percentuale di portata scende. E, poi, è davvero brutto vedere tanti "mi piace" ma poche condivisioni e commenti.

Esiste un orario di pubblicazione che va bene per tutti: È falso per un motivo molto semplice: ogni azienda ha delle peculiarità - anche per quanto riguarda gli orari - e, quindi, l'orario migliore di pubblicazione dipende da tantissimi fattori, compresi quanti utenti sono online in un momento specifico.


Hai bisogno di professionisti che si prendano cura dei tuoi profili social? Contatta la web agency Netminds: il nostro staff saprà trovare le migliori soluzioni per le tue esigenze. Compila il form contatti: ti aspettiamo!



L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social network!


--- Seguici su FacebookTwitterGooglePlus e LinkedIn! ---

Przykładowa strona docelowa z landing-page.pl

Nessun commento

netminds.it. Powered by Blogger.