Come fare SEO per un e-commerce

Fonte foto: Wikipedia - Varun s
Come fare SEO per un e-commerce? Come ottimizzarlo per renderlo poi posizionabile nei primi posti per Google? Premesso che non è affatto semplice e che è necessario impiegare del tempo (anche qualche mese), ecco le maggiori operazioni da effettuare per far sì che il vostro sito di e-commerce sia SEO-friendly. Fermo restando che, comunque, questi sono soltanto alcuni degli aspetti riguardanti un e-commerce in ottica SEO. Anche perché la SEO è in continua evoluzione ed è necessario aggiornarsi continuamente per cercare di non restare indietro.


Come fare SEO per un e-commerce

Schede prodotto: È necessario che le schede prodotto siano diverse l'una dall'altra e non copiate da altri siti. Certo, la replica è classica:"Ho migliaia di prodotti nel mio e-commerce. Come faccio?". Semplice: si ottimizza ogni singola scheda prodotto. Proprio per questo, ad inizio articolo abbiamo scritto che rendere un sito di e-commerce SEO-friendly è un lavoro che può impiegare dei mesi.

Aggiornamenti: Avete un nuovo prodotto? Avete aggiunto una caratteristica? La vostra merce è terminata? Dovete aggiornare in maniera tempestiva il vostro sito di e-commerce senza dar vita ai 404 oppure rendere obsoleto il vostro portale.

Immagini: Facile dire, "devono essere di qualità, ad alta risoluzione etc... etc..". Vero, però le immagini di qualità pesano e rischiano di rallentare notevolmente il vostro sito web. Che fare? Semplice: trovare un giusto compromesso tra una foto di qualità e il suo peso (in KB). Un sito lento, infatti, pare non piaccia a Google e, quindi, è necessario un punto di incontro. Certo, nemmeno passare all'eccesso opposto va bene (cioè immagini sfocate, brutte ma che pesano pochi KB): basterebbe usare un po' di buon senso, spesso sconosciuto.

Link interni: I link interni (cioè quelli che rimandano ad altre pagine dello stesso sito) sono importantissimi. Non solo perché facilitano la navigazione all'utente (e più tempo sta l'utente sul vostro sito e più Google capisce che avete fatto un buon lavoro) ma anche così fate capire ai motori di ricerca quali sono le parti più importanti del sito (ad esempio - a meno di casi particolari - l'informativa sulla privacy avrà un'importanza minore rispetto ad una categoria di un prodotto). Certo, non bisogna abusarne, come in tutte le cose...

URL: L'URL del vostro e-commerce è importantissimo. Se, avete, ad esempio, nel vostro catalogo scarpe da ginnastica economiche l'url sarà scarpe-da-ginnastica-economiche e non, ad esempio, dfed-srfedsfd-sFDSF. Deve essere, insomma, SEO-friendly. E ciò vale non solo per i prodotti ma anche per tutte le altre are come il "chi siamo", il "dove siamo" etc... etc...

Meta Tag: Alcuni Meta Tag sono molto importanti per il tuo sito web, come ad esempio la Meta Description. Altri, invece, sono inutili come le Meta Keywords. Insomma, bisogna valutarli uno ad uno e, proprio per questo, è necessario far sì che soltanto dei professionisti possano occuparsi del tuo e-commerce.

Hai bisogno di esperti del settore per sviluppare il tuo sito di e-commerce oppure aggiornarlo? Guarda il nostro portfolio e scrivici compilando semplicemente il form contatti: troveremo la soluzione migliore per te. Ti aspettiamo!



L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social network!


--- Seguici su FacebookTwitterGooglePlus e LinkedIn! ---


Nessun commento

netminds.it. Powered by Blogger.