Come rendere un sito leggibile?

Fonte foto: pexels.com
Va bene la SEO, vanno bene i social network. Ma c'è un fattore che, spesso, viene preso poco in considerazione: se una persona clicca sul sito web, quest'ultimo è leggibile? Ha una User Experience tale da far rimanere quell'utente e far sì che compia l'azione desiderata? Il portale bluehost.com ha trovato dieci cose a cui prestare attenzione. Il primo aspetto riguarda i titoli: devono essere accattivanti (ma occhio al clikbaiting!) ed invogliare alla lettura. Il secondo riguarda i contenuti: brevi, leggeri e, nel caso, dividere in paragrafi l'articolo (terzo aspetto). Inoltre, a meno che non si scriva per un rivista settoriale e di nicchia dove alcune cose vengono date per scontate, bisogna usare un linguaggio chiaro e semplice. Nel caso - quinto punto - si può anche fare un elenco per schematizzare il tutto. Attenzione, poi, al font: non tutti i font sono adatti per tutti i siti ma bisogna valutare caso per caso. Il quart'ultimo aspetto riguarda le immagini o, più in generale, i contenuti visuali come foto, video, infografiche etc... etc.. Sono a dir poco fondamentali. L'ottava caratteristica per migliorare la leggibilità di un sito è il menzionare dati e (se si può) le fonti: in questo modo, avrete più autorevolezza. Ancora, non può mancare la SEO, già menzionata all'inizio del testo. Infine, bisogna anche saper intrattenere e coinvolgere: al bando, quindi, il linguaggio freddo e tropo istituzionale. È necessario avvicinare gli utenti al brand.



Vuoi attuare delle strategie di marketing che ti permettano di aumentare il tuo fatturato? Dai un'occhiata al nostro portfolio e scrivici compilando semplicemente il form contatti: troveremo la soluzione migliore per te. Ti aspettiamo!



L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social network!


--- Seguici su FacebookTwitterGooglePlus e LinkedIn! ---


1 commento:

  1. Bluehost is ultimately the best hosting provider with plans for all of your hosting requirments.

    RispondiElimina

netminds.it. Powered by Blogger.