E-commerce, sale ancora la percentuale degli italiani che acquista online

E-commerce, sale ancora la percentuale degli italiani che acquista online
Fonte foto: flikr.com - Intel Free Press
Seppur lentamente rispetto agli altri paesi, l'e-commerce in Italia continua a crescere arrivando a toccare la cifra di 16,6 miliardi di euro in un anno. Al di là dei numeri, è opportuno analizzare quali siano gli aspetti più importanti da considerare e su cosa dovrebbero puntare le aziende per incrementare il proprio fatturato.

Il primo aspetto che risalta agli occhi (dati forniti dall’Osservatorio eCommerce B2C di Netcomm e Politecnico di Milano relativi all’anno 2015) è il fatto che il 47% - pari a 7,7 miliardi di euro - dell'e-commerce italiano è generato dall’acquisto di servizi turistici. Quasi la metà, per intenderci. Di solito, chi acquista online un biglietto aereo, ad esempio, lo fa per due motivi: evitare le commissioni dell'agenzia di viaggi e velocizzare le operazioni di prenotazione (praticamente tutti i siti di compagnie aeree permettono di prenotare il biglietto dal proprio sito ufficiale). Il secondo posto è per l'informatica ed elettronica di consumo (13% e 2,2 miliardi di euro). Sul gradino più basso del podio c'è l'abbigliamento, che prende soltanto il 9% dell'intero mercato di e-commerce e vale 1,5 miliardi di euro. Su quest'ultimo aspetto si può notare come ci sia ancora una certa titubanza da parte dei consumatori italiani ad acquistare vestiti poiché preferiscono recarsi nel negozio di fiducia e provarli direttamente lì. A fronte di siti di e-commerce sull'abbigliamento che continuano a nascere, il mercato online riguardante l'abbigliamento stenta a decollare, nonostante spesso i prezzi siano più bassi rispetto al negozio fisico. Cosa ideare per invertire il trend? Bisognerebbe fare in modo, ad esempio, che attraverso tecnologie innovative il consumatore possa indossare virtualmente il vestito che gli piaccia oppure migliorare l'user experience con video, assistenza h24 o anche una sorta di collaborazione tra negozio fisico e negozio virtuale. Insomma, di idee ce ne sono tante: bisogna soltanto affidarsi a professionisti.

Hai bisogno di sviluppare il tuo e-commerce? Guarda il nostro portfolio e scrivici compilando semplicemente il form contatti: troveremo la soluzione migliore per te. Ti aspettiamo!



L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social network!


--- Seguici su FacebookTwitterGooglePlus e LinkedIn! ---


Nessun commento

netminds.it. Powered by Blogger.