E-commerce e marketplace: le novità del 2019

Stufi di accompagnare la vostra dolce metà nei centri commerciali la domenica pomeriggio? Siete esattamente nel posto giusto al momento giusto. Perché il mercato e lo shopping stanno radicalmente cambiando volto.
La nascita di numerosissimi e-commerce è la prova evidente di tutto ciò. Ma anche questi negozi on-line sono soggetti a notevoli modifiche. Evolvono a seconda delle esigenze e dei costumi degli utenti che ne usufruiscono. Le novità in questo campo sono molteplici e gli investimenti dei colossi fanno comprendere come il futuro strizza l'occhio verso questo tipo di soluzioni. 

E-commerce Netminds

E-commerce, le innovazioni del 2019

Le migliorie di questo 2019 sono tutte finalizzate a perfezionare quella che è la User Experience della clientela. In questa direzione sono stati fatti passi da gigante puntando soprattutto su due fattori fondamentali: la fidelizzazione e l'intuitività.
  • L'intelligenza artificiale è la tecnologia sul quale hanno puntato le grandi multinazionali ed è semplice comprendere il perché. Creare un'interfaccia completamente personalizzata per ogni cliente adesso sarà possibile: in questo modo l'utente sarà molto più predisposto a comprare, trovandosi già in prima pagina i prodotti che desidera. Tutto alla portata di un semplice click.
  • Ricerca vocale e visiva. Ebbene sì, perché anche il modo di cercare su internet è cambiato. Il digitare caratteri su un motore di ricerca come un tempo adesso è stato sostituito dall'utilizzo dell'assistente vocale. Le esperienze di voice-driven sono ormai all'ordine del giorno. In questo senso la crescita degli Smart Speaker appare imponente: è prevista una spesa per i vari Amazon Echo, Google Home e Siri pari a 3 miliardi entro il 2021. Stupefacente vero?
  • Riconoscibilità del brand.
    Per ottenere questo fondamentale punto le aziende stanno puntando invece ad aumentare quella che è l'esperienza in store. Oltre a garantire offerte ad hoc che calzino a pennello per ogni singolo utente, vanno offerte esperienze ai propri clienti. Inviti ad eventi, corsi personalizzati possono rappresentare la chiave giusta.
A giocare un ruolo di prim'ordine sono ovviamente i social network. Pensate che il traffico generato da questi ultimi che direziona verso siti mobile di retailer è cresciuto del 42%, come svelato da Netcomm.
Ancora più curiosi sono i numeri che apprendiamo dall'Osservatorio del Politecnico di Milano.
In Italia infatti il
65% degli acquisti in rete avviene attraverso uno smartphone: un mercato di circa 6 miliardi di euro.
Mercato che tende assolutamente al mondo della tecnologia: il
28% degli acquisti riguarda infatti informatica ed elettronica.
Insomma una risorsa importante alla quale
Netminds ha da sempre puntato realizzando e-commerce di successo.

Marketplace

Se dallo store online si vuole invece giungere al vero e proprio centro commerciale sul web allora è il tempo di prendere in considerazione l'idea di entrare a far parte di un marketplaceInteressanti sono i numeri che ci propone il portale tedesco Bvoh.de: i marketplace presenti in Europa superano le 220 unità. Solo in Italia se ne contano 13: da eprice.it ad autoscout24.it. Ma quali sono i vantaggi di questa scelta?
Entrare a far parte dei cataloghi dei vari Amazon o Ebay significa aumentare senza ombra di dubbio il traffico dei propri prodotti.
Un'esperienza del genere può essere formativa: ad esempio può risultare importante per comprendere meglio quali sono le esigenze del target.
I punti chiave sul quale puntare sono principalmente due: 
realizzare schede prodotti interessanti e ottenere feedback positivi.
Fondamentale è anche essere sempre aggiornati per quanto concerne la logistica: dalla disponibilità, alla preparazione dell'ordine fino a giungere alla spedizione del prodotto.

Da ormai 18 anni, Netminds sviluppa soluzioni e-commerce per soddisfare le esigenze dei propri clienti.
Compila il form per restare costantemente aggiornato sulle ultime novità sul mondo del web e non solo.

Nessun commento

netminds.it. Powered by Blogger.